TONITO:
basso & voce
PAUL HAROID (Paolo M.): batteria
AL TODO:
chitarra
J.S.: chitarra
(ottobre - novembre 1979)

198X  (giugno/novembre 1979)

Ad inizio estate 1979, Tonito e Paolo M. reclutano Alberto alla chitarra e ribattezzano il gruppo 198X (dal titolo di un loro brano). Paolo M. viene a sua volta ribattezzato Pablito, ed in ossequio a questa atmosfera spagnoleggiante anche il nuovo arrivato cambia nome in Al Todo (Al- contrazione di Alberto - in inglese suona più o meno come il termine 'tutto', che a sua volta in spagnolo diviene 'todo'). Il trio mette insieme una scaletta di brani che esegue dal vivo come spalla dei Decibel di Enrico Ruggeri al 'Sex Party Punk', evento arty-modaiolo andato in scena alla Preart di Milano il 21-6-1979. La serata viene ripresa su 'Punk Artist', rivista proto-Warholiana creata dal fumettista Graziano Origa, organizzatore della serata. Sembra che il tutto sia stato immortalato su pellicola da una fotografa orientale della rivista americana 'Interview', organo ufficiale di Warhol-Andy-Proprio-Lui.
Dopo una breve collaborazione di Paolo M. con gli X-Rated, il gruppo progetta la pubblicazione di un singolo autoprodotto, che non vedrà la luce. Con l'ingresso di J.S. alla chitarra nel line-up della band, aumenta il repertorio di brani originali (Questions, Below Zero, Vietnam, Compromise ). Con la nuova formazione i 198X si esibiscono il 26 novembre all' Odissea 2001 di Milano come headliners. Il concerto è recensito da Sergio Parini su 'Repubblica'. Contemporaneamente, Paolo M. inizia una serie di prove con i Gags. In quel periodo i componenti dei 198X posano per un servizio fotografico di una famosa griffe. Parte del compenso viene investito nella registrazione di un demo in studio (Below Zero, Compromise e Lowdown), per un possibile EP autoprodotto. Il risultato della session è deludente, e il gruppo si sfalda. Paolo M. entra stabilmente nei Gags e J.S. si trasferisce a Londra. Tonito formerà una  nuova versione dei 198X che terrà qualche esibizione live nei primi anni '80.

elpasserotto.it by passerotto room service 2004